Noi Donne Home La Nostra Storia Archivio Materiali Contatti

Ricerca nell'Archivio

Numero 28 del 1971

Lo scandalo delle bocciature: le riflessioni di psicologi, operai e specialisti sul modello di insegnamento autoritario e incurante delle reali esigenze dei ragazzi e delle ragazze, abbandonati a loro stessi.

 

Cronaca e inchieste

“La conquista di metà del cielo”: Maria Antonietta Macciocchi, che per anni diresse Noi Donne, ha raccontato la condizione delle donne cinesi nel suo libro “Dalla Cina dopo la rivoluzione culturale”. Dal matrimonio al lavoro in fabbrica, gli estratti di questo libro raccontano la vita di coloro che in Cina sono chiamate “l’altra metà del cielo”.

“Lo scandalo delle bocciature”: approfondimento sul tema delle bocciature insieme a operai, psicologici, e specialisti a partire dalla storia di A.D. e dalla lettura del tema scritto in classe che ha convinto i professori a bocciarlo. Pubblicazione del compito in classe di italiano rispondente alla traccia “Il bilancio dell’anno scolastico, lati positivi e negativi”, in cui il ragazzo ha raccontato di essersi sentito solo all’interno di un sistema scolastico che non è stato capace di accoglierlo.

“Così lo ha condannato la scuola”: uno degli insegnanti di A.D. ha raccontato lo svolgimento del Consiglio di classe in cui è stata decisa la bocciatura di A.D., espressione dell’insensibilità che la maggior parte dei professori provano nei confronti dei ragazzi e dello spirito corporativo ed autoritario che permea la scuola pubblica. Articolo di Silvana Santarelli.

“Anche lui può insegnare qualcosa”: cinque studentesse del liceo “Vittorio Colonna” di Roma hanno espresso il loro dissenso nei confronti della scelta di bocciare A.D., dichiarando l’assurdità di averlo abbandonarlo a sé stesso nonostante la sua storia di emarginazione e solitudine. Articolo di Mario Ugazzi.

“La pensa come noi”: dialogo con gli operai della fabbrica Pantanella, che da più di tre mesi lottano per difendere il posto di lavoro, che con A.D. condividono il senso di abbandono e la frustrazione che da esso deriva. Articolo di Rita Ciotta.

“Doveva essere aiutato”: le testimonianze e i pareri di un gruppo di soci della Cooperativa Libera Stampa.

“Sono figli di lavoratori”: nella scuola media Luigi Capuana ne quartiere popolare di Roma Torrespaccata, solamente 17 alunni su 28 sono stati ammessi agli esami per ottenere la licenza media, che in questa zona rappresenta la porta di ingresso nel mondo del lavoro. Qui, la bocciatura equivale a un anno in più di spese e a un anno in meno di stipendio necessario per la sopravvivenza di intere famiglie. Articolo di Mario Ugazzi.

“La scuola è un tribunale”: la storia di A.D. e di molti altri ragazzi come lui fa emergere la necessità di mettere in discussione questo modello repressivo di scuola, che risponde solamente agli interessi della società industriale e burocratica. Articolo del sociologo Corrado Antiochia.

“Un dramma dell’isolamento”: la cosa più importante che dovrebbe garantire il percorso scolastico è la possibilità di creare esperienze comunitarie anche nei contesti in cui, invece, i ragazzi vivono il dramma dell’isolamento. Eppure i professori non sono assolutamente preparati a costruire rapporti profondi con gli studenti. Articolo del sociologo Adriano Ossicini.

“Un’isola nel conformismo”: la professoressa Quintjè, preside della scuola media Petrocchi di Roma, ha sperimentato un modello di insegnamento privo di esami e voti che invece si concentra sull’obiettivo di aiutare ragazzi e ragazze nella scelta della loro futura strada. Articolo di Giulietta Ascoli.

“Nella fabbrica delle macchinette”: la storia di A.D. è solo una delle tante. Una scuola che si occupa solo di fabbricare delle macchine non può essere uno strumento di crescita civile per i ragazzi. Articolo di Milla Pastorino.

“Le insidie dell’estate” – educazione sanitaria, 7° parte. Consigli e pratiche virtuose per difendersi dai pericoli durante l’estate, periodo in cui aumentano gli infortuni dovuti all’annegamento e agli incidenti stradali. Indicazioni per soccorrere chi è in difficoltà e per godersi un bagno al mare in sicurezza. Articolo di Mirella Alloisio, con le vignette di Giuliana Serano.

 

 

Cinema e spettacolo

“Pinocchio a ventitré pollici”: il regista Luigi Comencini porta in televisione le avventure del burattino di Collodi creando una serie a sei puntate, con protagonista il giovane Andrea Balestri nei panni di Pinocchio e Gina Lollobrigida nelle vesti della Fata turchina. Articolo di Patrizia Carrano.

“La badessa di Castro”: dopo il riassunto della puntata precedente, un nuovo estratto del lungo racconto di Henry Stendhal. 6° puntata.

Rubriche

Donne nel mondo, a cura di Giulietta Ascoli: La Spezia: una signora di 103 anni ha chiesto il divorzio da suo marito, emigrato in Argentina 50 anni fa dopo che entrambi avevano scelto di separarsi. Milano: la moglie di Giuseppe Pinelli ha chiesto nuove indagini sulla morte del marito, per cui sono stati denunciati sette poliziotti. Italia: una sentenza della Corte Costituzionale ha stabilito che anche le figlie come i figli, potranno continuare a percepire la pensione dei genitori caduti in guerra o dipendenti dello Stato anche dopo essersi sposate; articolo di Leila Di Paolo. Saronno: incontro con le operaie che da tre mesi occupano la fabbrica per lottare contro più di ottocento licenziamenti; articolo di Gigliola Festa e Paolo Roversi della Sezione Soci della Cooperativa Libera Stampa di Milano. Pescara: le operaie della fabbrica Monti, assunte perché, in quanto donne, si credeva fossero meno contestatarie, hanno occupato lo stabilimento per protestare contro il licenziamento dei loro compagni. USA: Kate Millet, teorica del Movimento Femminile americano, ha esposto le linee di lotta per l’emancipazione delle donne statunitensi, includendo per la prima volta la necessità di aumentare il numero di asili nido. USA: nel Montana esiste il servizio Forestale per gli incendi della città, gruppo composto esclusivamente da donne. Pakistan: due giovani ragazze pakistane hanno parlato a Parigi delle terribili violenze perpetrate dall’esercito governativo per reprimere le lotte autonomistiche del Pakistan occidentale.
Persone e fatti: Vittime dello spazio: la tragica morte di tre astronauti sovietici dopo 24 giorni nello Spazio.
Parliamone insieme: Giuliana Dal Pozzo risponde alle lettere delle lettrici.
Rubrica di salute riproduttiva, a cura del dottor Giovanni Lena.
I Libri, a cura di Ivana Musiani: “Tarzan”, di Edgar Rice Borroughs, “Di gemelle si muore” di Homerus S. Zweitag, “Avventure di pirateria, di giungla e di mare” di Emilio Salgari.
I nostri dubbi, a cura dello psicologo Yorik: la cura del sonno, il linguaggio del Grande Sogno, la “suocera-robot”.  
La scuola a cura di Mirella Alloisio: scuola d’estetista, istituto d’arte, annunciatrice alla TV, maturità scientifica.
La salute a cura di Simona Argentieri: sonnambulismo, tarli, piorrea.
La pagina dei bambini: fumetto “Il grande viaggio di Atomino”.
In cucina con Lisa Biondi: tutto con la carne tritata.   
Moda: vacanze in montagna.


Foto: Lo scandalo delle bocciature: le riflessioni di psicologi, operai e specialisti sul modello di insegnamento autoritario e incurante delle reali esigenze dei ragazzi e delle ragazze, abbandonati a loro stessi.
PAGINA 11


©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004 - Privacy Policy