Noi Donne Home La Nostra Storia Archivio Materiali Contatti

Indietro
31 Maggio 2020

DONNE AL LAVORO: la mostra fotografica partecipa al Festival degli Archivi

in Eventi

Il 5 giugno diretta live durante la Notte degli Archivi, Festival di Archivissima quest'anno declinato al femminile. Con la mostra curata da Archivia รจ valorizzato il patrimonio fotografico di NOIDONNE

31/05/2020 - La mostra “Donne al Lavoro”, realizzata con foto appartenenti al Fondo archivistico NOIDONNE e curata per Archivia da Raffaella Perna e Giovanna Olivieri, parteciperà all’Evento “Archivissima, organizzato quest’anno dal 5 all’8 giugno in forma digitale.
Al centro di questa edizione del Festival degli Archivi c’è il tema delle donne, attorno a cui tutto il programma ruota con diverse forme di eventi: dibattiti in diretta live, racconti d’Autore con scrittrici e donne del mondo della cultura, podcast che illustrano ricerche, mostre e lavori prodotti dai diversi Archivi che partecipano e un’intera notte in diretta (#archivissima2020 #lanottedegliarchivi) nella quale, sulla piattaforma messa a disposizione da Archivissima, più di 150 Archivi presentano iniziative e progetti realizzati sul tema delle donne.
Il programma dell’evento dà conto di uno straordinario panorama di iniziative prodotte, dando corpo, sia pure in modo virtuale, a studi e ricerche basate su immagini e documenti interessantissimi che riguardano aspetti di storia sociale e culturale e di vita delle donne.
E’ in questo spazio virtuale che la Mostra “Donne al lavoro” viene presentata la sera del 5 giugno alle ore 21,20 con un video che in modo sintetico parla dei suoi contenuti, del contesto giornalistico e storico a cui le immagini fotografiche sono legate e dei soggetti che stanno dietro a questa iniziativa.
Il video sarà poi diffuso sui social sia quelli legati ad Archivia (https://www.facebook.com/archiviaherstory/) (video) che quelli di NOIDONNE (sito e pagina fb) (qui video) (qui youtube)
Il primo elemento che caratterizza questa mostra è proprio la natura della “ fonte” , un Archivio fotografico di una testata giornalistica, NOIDONNE, che da 75 anni segue e racconta la storia e la vita delle donne del nostro paese, un Archivio quindi alimentato dall’evolvere, anno dopo anno, della condizione, dei problemi, delle lotte delle donne, di cui il giornale si sentiva e si sente ancora oggi parte e non osservatore neutro.
Non a caso una grande quantità delle foto dell’Archivio NOIDONNE nascono in occasione di inchieste promosse direttamente dalla testata e non solo per illustrare articoli su vicende politiche e di cronaca. Foto che ripercorrono con efficacia tutte le condizioni e i contesti di lavoro e di vita delle donne attraverso i cambiamenti economici e sociali della società: mondine, tabacchine, raccoglitrici di olive e gelsomini, contadine e braccianti, operaie in settori ad alta presenza di donne, lavoranti a domicilio, ricamatrici
Con l’evolvere del mercato del lavoro ecco le lavoratrici del terziario, cassiere e addette alle vendite e alle mense, segretarie, infermiere e operatrici sociali. Poi, a seguito delle conquiste di parità, donne in settori tradizionalmente maschili, operaie e artigiane in settori cosiddetti “pesanti” ma anche profili alti di professionalità come magistrate, medici, donne del mondo dello spettacolo, dell’arte, scienziate, ecc.
Anche le prime donne poliziotto e le soldatesse, che tanta discussione suscitarono anche nel mondo femminile e femminista. Sempre presenti le donne nella moda, come modelle ma soprattutto come lavoratrici delle manifatture dell’abbigliamento o come sarte e rifinitrici negli atelier di moda medio alta.
Immagini e foto efficaci che ci riproiettano quasi fisicamente negli anni 50-60-70-80. Foto belle, alcune anche artistiche, perché in grande parte scaturite dall’obiettivo privilegiato di grandissimi fotografi che, in particolare dagli anni 50 agli anni inizi degli anni 80, lavorarono intensamente con NOIDONNE, in un’epoca nella quale questa categoria non aveva molti riconoscimenti formali ed economici.

Raffaella Perna, esperta di arte e fotografia del '900, che ha collaborato alla realizzazione della mostra, sottolinea nel video il senso non scontato della scelta che alcune direttore di NOIDONNE fecero di un utilizzo ampio della fotografia, scelta che portò moltissimi fotografi e fotografe, protagonisti/e della storia della fotografia italiana, a collaborare intensamente con immagini ancora oggi indimenticabili: Paola Agosti, Rosanna Cattaneo, Tano D’Amico, Fausto Giaccone, Uliano Lucas, Gabriella Mercadini, e poi negli anni 80 Carla Cerati, Letizia Battaglia, Adriano Mordenti e tanti e tante altre e altri.
Nel commentare la Mostra Francesca Koch, già presidente della Casa Internazionale delle donne di Roma e studiosa di storia, aggiunge alcune informazioni e riflessioni che aiutano a contestualizzare il contenuto delle foto, riprendendo temi culturali e politici legati alla storia dell’immagine delle donne, divise sempre tra ruolo domestico e familiare e ruolo pubblico e nel lavoro.
Costanza Fanelli parla dell’importanza e unicità dell’Archivio storico di NOIDONNE da cui la mostra ha tratto i materiali fotografici, un archivio speciale anche per la rilevante quantità e qualità di documenti, pubblicazioni, collezioni complete del giornale e di fotografie (oltre 20mila), materiale che è stato tutelato negli anni dalla Società editrice della testata giornalistica e che è conservato presso il Polo archivistico di Archivia di cui la Società editrice è tra le socie fondatrici.
Nel video si dà conto anche dell’importante lavoro fatto - e ancora in corso - che ha dato vita ad un autonomo Archivio Storico on line per rendere accessibili in versione digitale le annate della testata NOIDONNE, oggi consultabili per quanto riguarda gli anni ‘40 e ‘50 e dal 2006 al 2016 attraverso il Sito dedicato (www.noidonnearchiviostorico.org).


di Costanza Fanelli



Indietro


©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004 - Privacy Policy